tds_box

14 – 18 Marzo 2018 

WORKSHOP 

Teatro de los Sentidos

Come trovare quello che non si può cercare

con Gabriella Salvaterra e Nelson Jara

con la presenza finale di Enrique Vargas

14 – 18 Marzo 2018  WORKSHOP Teatro de los Sentidos

COME TROVARE QUELLO CHE NON SI PUO’ CERCARE

La poetica dell’Immaginario

 

con Gabriella Salvaterra e Nelson Jara
e la presenza finale di ENRIQUE VARGAS


Quando le cose perdono i loro contorni e svaniscono  impalpabili nell’aria, raggiungono la loro massima bellezza. Quando smettiamo di vedere e incominciamo a sentire, le cose si confondono con noi stessi e si trasformano in sentimenti.

                                                                       

Attraverso la conoscenza esperienziale degli elementi fondamentali del linguaggio sensoriale, ci domanderemo che cosa si intende per esperienza poética, e quali sono le condizioni per renderla possibile.

Lavoreremo insieme per amplificare i nostri sensi, recuperare la memoria del nostro corpo, imparare dai suoi segreti, e da quello che non si vede.

Spazio, corpo, percezione e immaginazione, si crea un tessuto che ci permette l’incontro intimo con noi stessi, suggerendoci nuovi sguardi e un nuovo ascolto.

Il corpo e la sua capacitá sensoriale, la curiositá, l´intimitá, la memoria, l’immaginazione, la complicitá, l’oscuritá e il silenzio, il gioco come strumento di conoscenza e trasformazione, il concetto di abitare alternativo a quello di recitare.


Numero massimo di partecipanti: 20
Costo € 300 – ridotto tesserati Funaro € 270

ridotto per studenti € 270 Solo per studenti Corso di Laurea DAMS (Università degli Studi di Firenze), il Corso di Laurea Pro.ge.A.S. (Università degli Studi di Firenze, sede di Prato) e presso il CMT (Università degli Studi di Pisa) 

e allievi delle seguenti Accademie e Scuole di Teatro:

SILVIO D’AMICO | ACCADEMIA TEATRALE VENETA | PICCOLO DI MILANO

PAOLO GRASSI | NICO PEPE | LIGURI ATTORI | ASS.CULT. PROXIMARES

CONSERVATORIO CHERUBINI | L’OLTRARNO |

SCUOLA DI TEATRO DI BOLOGNA ”ALESSANDRA GALANTE GARRONE”.